Da un territorio che negli anni ha custodito accuratamente storia e tradizioni non c’è da stupirsi se memorie contadine e specialità culinarie si mescolano con l’attuale dimensione eno-gastronomica locale, regalando forti emozioni a tavola ed incontrando i desideri di una platea sempre più attenta ed esigente. 

Traboccante di vigneti (se ne contano più di 550), di campi di cereali e di un ricchissimo terreno agrario San Marino offre un mondo di sapori e gusti, di prodotti e prelibatezze legati alla produzione diretta della terra.

La prossimità con le vicinissime Romagna e Marche si rispecchia anche nei sapori e nelle pietanze, che combinano dolce e salato, in un viaggio senza tempo.

Con la cucina del Montefeltro e con quella romagnola, condivide materie prime e ricette: dai cappelletti ripieni di carne agli strozzapreti e pappardelle prearati con acqua e farina e conditi con ragù di salsiccia, piselli, stridoli (erbetta raccolta nei campi), fagioli e cacciagione; dal coniglio in porchetta con finocchietto selvatico alla piadina tirata sottile come si fa a Rimini, fino alla polenta accompagnata da ragù o funghi.

Tra le specialità di pasticceria trionfa la Pagnotta tipica di Pasqua preparata con uvetta e anice, ma anche il Bustrengo, un dolce tipico che vanta origini barbariche, preparato tradizionalmente con mandorle, fichi, noci, miele, scorza di limone, arance, uvetta, latte, uova, burro e vino e che nella versione sammarinese presenta la farina di mais e il pane grattugiato al posto del riso.

La Torta Titano e la Tre Monti sono i simboli iconici della Repubblica ed hanno ottenuto il Marchio di Origine e Tipicità dei prodotti dell’Artigianato della Repubblica di San Marino, rappresentando una golosa alternativa per chi ha voglia di sperimentare un nuovo cioccolatoso paradiso.

E per gli amanti del vino? Le prime testimonianze di coltura della vite a San Marino datano al periodo dal 400 al 700 d.C.. Il vitigno principale è il Sangiovese, cui seguono l’Aleatico e gli internazionali Merlot e Cabernet Sauvignon. Oggi si trovano ben 13 etichette con il Marchio di Stato a Identificazione di Origine, pari alla nostra DOC, a cominciare dal Moscato di San Marino, vino bianco con almeno l’85% di uve moscato. 

Un altro prezioso frutto millenario della terra viene amabilmente prodotto a San Marino: il grande oro verde, l’olio extra-vergine, dall’immenso valore nutrizionale. Non solo offre un sapore ed una fragranza unici, ma la sua particolarità è data da un insieme di sensazioni gustative ed olfattive in sintonia con spiccate percezioni erbacee e sentori di mandorla amara e carciofo

Vi abbiamo dato solo un piccolo assaggio della cucina sanmarinese … che siamo certi vi abbia fatto venire l’acquolina in bocca! Ora vi aspettiamo di persona per soddisfare il vostro palato!

in-vino-veritas-san-marino-emozioni-a-tavola-2

 

ALTRE NOTIZIE

VEDI TUTTI